implantologia

In caso di perdita di uno o più denti è possibile sostituire gli elementi mancanti mediante l’implantologia, una tecnica che vanta oramai 30 anni di ricerca ed esperienza clinica.

Pur riconoscendo che non vi è nulla di meglio di un proprio dente naturale, ed è per questo che nel nostro Studio spingiamo molto l’approccio conservativo dell’elemento, quando l’estrazione è inevitabile l’impianto rappresenta una ottima soluzione biologica ed estetica.

Per impianto si intende una struttura in titanio, completamente biocompatibile, inserita direttamente all’interno dell’osso che funge da radice artificiale. L’impianto una volta osteointegrato verrà utilizzato come supporto per la sostituzione di un dente singolo, di più denti o di un’arcata completa.
La procedura chirurgico-protesica di riabilitazione di uno o più denti su impianti è sofisticata e richiede il rispetto di precisi protocolli operativi, esperienza da parte dell’operatore, l’impiego di materiali di qualità e una buona collaborazione del paziente. Per questo è fortemente deprecabile l’atteggiamento di alcune campagne pubblicitarie di strutture low-cost che pubblicizzano l’implantologia come tecnica semplice e alla portata di tutti gli operatori e di tutti i pazienti.

Se un paziente ha perduto uno o più elementi dentari per trascuratezza, carie o parodontopatia perché non dovrebbe perdere gli impianti? Quindi per il successo dell’impianto è anche necessaria una attenta selezione del paziente e del sito implantare, una scrupolosa educazione e motivazione all’igiene e un mantenimento successivo con sedute di pulizia e visite periodiche programmate per valutare lo stato di salute periimplantare.

È necessario sfatare il luogo comune che l’impianto vada soggetto a “rigetto”. In realtà il fallimento dell’impianto, tranne rari casi di insuccesso meccanico, è dovuto quasi esclusivamente ad una periimplantite ossia una infezione attorno all’impianto che ne mina la stabilità e la durata.
Ci piace sottolineare che grazie alle competenze, all’attenzione nel seguire i protocolli e alla selezione ed educazione del paziente le complicanze postchirurgiche sono veramente rare, il dolore postoperatorio molto modesto (la maggior parte dei pazienti ci manifesta il proprio stupore in tal senso).

implantologia computer guidata

Il nostro Studio si è specializzato nella implantologia computer guidata.
Tale tecnica consente, tramite un software, di elaborare la TAC del paziente visualizzando tridimensionalmente le ossa, i tessuti molli e la posizione ideale dei denti della futura protesi.

Questo permette di progettare virtualmente la posizione ottimale degli impianti in funzione del progetto protesico e della disponibilità ossea.

Sulla base di questo progetto verrà realizzata una guida chirurgica (mascherina appoggiata in bocca il giorno dell’intervento) che permetterà l’inserimento degli impianti esattamente dove pianificato spesso senza la necessità di aprire un lembo chirurgico (senza tagliare e suturare).
Questa metodica al di là della tecnica scelta, chirurgia tradizionale o computer guidata, è un irrinunciabile ausilio nella pianificazione e progettazione e una offerta terapeutica dalla quale oramai non si può prescindere.